Nuova generazione di Apparecchiature per il Corpo: Risultati Strepitosi

oggi volevo presentarvi una nuova apparecchiatura per il corpo, mai visti risultati così strepitosi, si tratta di un’apparecchiatura contro adiposità localizzate e cellulite, il manipolo semplice e comodo da utilizzare riesce in una sola seduta a dare risultati 2.0.

2 tecnologie che lavorano per la prima volta insieme, la novità è un manipolo che farà un massaggio Sussultorio, Vibrante e Diatermia, a breve presenteremo i risultati stupefacenti

come diventare un’azienda di successo

www.analyticspa.com

 

HYPNOTIC TREATMENT: Il Nuovo Business per il Settore Estetico e Benessere

OPEN DAY  HYPNOTIC TREATMENT

L’OPEN DAY DEVE ESSERE ORGANIZZATO 4 SETTIMANE IN ANTICIPO, TEMPO UTILE PER RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO DELLA FASE START-UP “TELEMARKETING”.

 

L’OPEN DAY SARA’ DIVISA IN APPUNTAMENTI DA 30 MINUTI CAD.

QUESTI 30 MINUTI LA BEAUTY DOVRA’:

  1. CHECKUP
  2. SPIEGAZIONE METODO HYPNOTIC TREATMENT E I SUOI VANTAGGI E BENEFICI
  3. PROGRAMMA PERSONALIZZATO E VANTAGGI ECONOMICI “50% SCONTO” E RISULTATI CERTI
  4. SERVIZI AGGIUNTIVI VANTAGGI E BENEFICI
  5. EASY PAYMENT “PAGAMENTO SEMPLICE”

 

 

-          CHECK UP: ANALISI CON DRAMMATIZZAZIONE, CHIEDERE ALLA CLIENTE DOVE IL SUO CORPO NON LE PIACE E DRAMMATIZZARE LA PROBLEMATICA, FINENDO RASSICURANDO CHE IL METODO HYPNOTIC TREATMENT RISOLVERA’ SICURAMENTE.

 

-          SPIEGAZIONE METODO HYPNOTIC TREATMENT:

IL METODO E’ UNA ASSOLUTA NOVITA’ NEL CAMPO ESTETICO ED ARRIVA DA STUDI AMERICANI SU COME IPNOTIZZARE LE CELLULE CORPO, STUDI HANNO DIMOSTRATO CHE IL METODO FA REAGIRE IN MODO URTO ED EFFICACE.

 

-          IN COSA CONSISTE IL TRATTAMENTO HYPNOTIC TREATMENT:

IN SEDUTE DI DUE ORE E MEZZA DUE VOLTE AL MESE, “QUESTA è GIA’ UNA NOVITA’ ASSOLUTA, NORMALMENTE LE SEDUTE SONO 2 ALLA SETTIMANA” IN CUI LE CELLULE VERRANNO IPNOTIZZATE IN MANIERA URTO TRAMITE UNA SUCCESSIONE DI TRATTAMENTI E SERVIZI AL FINE DI OTTENERE IL RISULTATO DESIDERATO,(ES. LPG, PRESSOMASSAGGIO, ULTRASUONI, TRATTAMENT MANUALI ECC) CHE FARANNO PARTE DEL PROTOCOLLO PERSONALIZZATO PER IL CLIENTE. QUESTA IPNOSI PORTERA’ LE CELLULE DEL CORPO A REAGIRE IN MANIERA FORTE CONTINUANDO NELL’AZIONE ANCHE NEI GIORNI SUCCESSIVI AL TATTAMENTO. ED E’ PER QUESTO CHE NON NECESSITANO DI PIU’ GIORNATE SETTIMANALI.

 

-          VANTAGGI E BENEFICI TRATTAMENTO HYPNOTIC TREATMENT:

A)     I VANTAGGI DEI TRATTAMENTI IPNOTICI SONO LEGATI ALLO STRESS CELLULARE CHE AVENDO EFFETTO URTO PORTERA’ LE CELLULE STESSE A REAGIRE IN MANIERA REALE E CONTINUATIVA NEL TEMPO.

B)      IL CLIENTE NON DOVRA’ VENIRE IN ISTITUTO 2 VOLTE ALLA SETTIMANA PER CUI NON DOVRA’ UTILIZZARE TROPPI APPUNTAMENTI E DEDICARE MOLTE ORE AI TRATTAMENTI CABINA.

C)     I RISULTATI SONO CERTI ANZI STUPEFACENTI.

D)     PER CHI ACQUISTA OGGI SCONTO DEL 50%

 

-          PACCHETTI PERSONALIZZATO:

VERRA’ STUDIATO UN PERSORSO PERSONALIZZATO IN CUI CI SARANNO ANCHE TUTTI I BENEFICI DI COLLABORATORI ESTERNI, DOTT.SSA MATTIROLI LAUREATA IN SCIENZE BIOLOGICHE E NATUROPATIA, SPECIALIZZAZIONI IN RIEQUILIBRIO ALIMENTARE, KINESIOLOGIA APPLICATA E LETTURA DEL CORPO IN PSICOSOMATICA E UN PERSONAL TRAINER LAUREATO ISEF, SPECIALIZZATO NELLA REMISE EN FORME ECC.. INDISPENSABILI ALL’OTTENIMENTO DEI RISULTATI, IL MEDICO VERRA’ IN ISTITUTO 3 VOLTE, 1° SEDUTA “INTOLLERANZE ALIMENTARI” 2° SEDUTA “DIETA”, 3°  “LETTURA DEL CORPO PIU’ INTEGRAZIONE CON FIORI DI BACH A SOSTEGNO”.

IL PERSONAL TRAINER DA CONCORDAREIL NUMERO DI LEZIONI

 

-          VANTAGGI ECONOMICI, CHIUSURA E METODO DI PAGAMENTO

DOPO AVER ELENCATO TUTTI I VANTAGGI, CIOE’:

1)      METODO INNOVATIVO AMERICANO

2)      SOLO 2 APPUNTAMENTI AL MESE INVECE DI 8 O 10 DEL VECCHIO SISTEMA.

3)      RISULTATI GARANTITI DAL SISTEMA HYPNOTIC TREATMENT “IPNOSI DELLE CELLULE”

4)      SCONTO 50% SUI TRATTAMENTI SOLO X OGGI “OGGI C’è LA BEAUTY”

5)      SERVIZI AGGIUNTIVI MEDICO E PERSONAL ”INDISPENSABILI X RAGGIUNGERE OBIETTIVO”

6)      METODO DI PAGAMENTO EASY “PAGA COME VUOI” PUOI PAGARE 100 AL MESE NO PROBLEM CON COMPASS TASSO ZERO, VUOI PAGARE CON CARTA DI CREDITO, ASSEGNI, CASH, COME VUOI TU.

 

pagina facebook oltre 2000 mi piace : https://www.facebook.com/pages/Hypnotic-Treatment/139157322935761?fref=ts

clicca anche tu il  -MI PIACE-  :-D

Sicurezza sul lavoro e benessere, due fattori di successo


Operare sul rapporto tra sicurezza e benessere sul posto di lavoro. È durato oltre due anni il percorso di ricerca intrapreso dall’azienda rodigiana Intrac, in collaborazione con Inail, Cisl e Unindustria, che ha portato alla nascita di un nuova modalità di formazione sperimentale. Circa 150 ore di approfondimento mirato messe a disposizione dei lavoratori per prendere coscienza dei problemi che possono intervenire sulla struttura organizzativa dell’azienda.
Inaugurato nel 2009, il progetto ha concentrato la sua analisi nell’individuazione dei perché e delle conseguenze dei problemi di comunicazione generati dalla scarsa dimestichezza con ruoli e funzioni aziendali. Questi poi sono stati posti in relazione con la percezione in termini di sicurezza dell’ambiente di lavoro.
La valenza accademica. Un programma ambizioso, reso possibile anche grazie al decisivo contributo di rappresentanze sindacali e del rappresentante per la sicurezza dei lavori, che si è tradotto in una pubblicazione scientifica sulla psicologia delle organizzazioni a cura dell’Università di Verona. Inoltre sono stati messi a fuoco gli elementi che, in misura maggiore, contribuiscono alla costruzione di un clima organizzativo performante, offrendo l’opportunità di un intervento selettivo sul loro perfezionamento.
Lavoro che pone sotto una luce diversa, più scientifica, il complesso rapporto tra individuo, impresa e benessere, nelle sue implicazioni sia nell’ambito della sicurezza come in quello dell’efficienza. Il risultato di un azione di squadra che ha dato nuovo impulso a un avanzamento nel mondo del lavoro e nella vita dei singoli lavoratori.
I. B

Eliminazione del registro rifiuti. Taglio della burocrazia per l’estetica


Arriva con il decreto “Salva Italia” del Presidente del Consiglio Mario Monti il provvedimento che segna l’eliminazione, per i rifiuti taglienti, del registro dei rifiuti e della dichiarazione ambientale annuale. Accolta con il giubilo delle associazioni di categoria, la riforma porterà all’eliminazione di tutta una serie di oneri e tassazioni in cui acconciatori ed estetiste rischiavano di incorrere.
Un buon risultato che a Confartigianato non basta. Servirebbero, secondo l’organizzazione, misure ancora più incisive. E il pensiero cade sull’eliminazione dell’obbligo di adesione al Sistri (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti ). Cresciute in un clima che richiede una riduzione delle esigenze burocratiche diverse iniziative saranno promosse da parte della Confartigianato per la promozione della semplificazione amministrativa.
Insomma se il 2011 si è concluso con una buona notizia, il 2012 dovrebbe divenire un anno importante per la riforma del settore nel rapporto con lo stato italiano. Nel nostro Paese, infatti, gli adempimenti amministrativi e fiscali risultano svantaggiosi, sia in termini di costi che sul fronte temporale, per gli imprenditori italiani al confronto con i loro colleghi europei. Ecco i numeri. L’apertura di una nuova impresa costa in Italia circa 3.600 euro, una cifra diciassette volte superiore alla spesa in cui si incorre in Inghilterra (207 euro) e 11 volte maggiore alle richieste pretese da Parigi.
I. S

L’impresa del benessere e il benessere dell’impresa

Credere in un sogno non è solo un intenzione ma l’ingrediente segreto nella formula della competitività. La motivazione ci fa essere determinati, ci fa carezzare il piacere di poter finalmente coronare i nostri obiettivi. Così anche nella realtà dell’impresa, che si nutre di economia e logiche di mercato, hanno cominciato ad affermarsi i cosiddetti piani di corporate wellness, strategie per massimizzare la condizione di benessere all’interno dell’ambito professionale.
Serenità un valore aggiunto al rendimento. Se in una azienda le persone riescono a trovare stimoli diversi alla loro automotivazione, se si sentono coinvolte nei processi decisionali, allora anche nei contesti in cui sono sottoposte a forti stress il loro lavoro avrà maggiori chance di migliorarsi in termini di affidabilità ed efficienza. Le tecniche che operano in questo campo sono molteplici. Si va dal più consueto angolo relax a veri e propri trattamenti con esercizi di gestione di respirazione, rilassamento e pratiche ludiche basate sul controllo delle funzioni emotive.
Secondo gli esperti del settore, nelle voci aziendali da impiegare in maniera più razionale vanno introdotte fattori nuovi come sinergia e armonia dell’ambiente e dei singoli individui. Una prospettiva che considera l’organismo azienda e ne monitora la vitalità affiancando ai classici, ma sempre essenziali, piani di comunicazione e di business anche quelli di benessere. Vivere più serenamente garantisce maggiore predisposizione ai rapporti interpersonali, sinergia appunto, e vocazione al cambiamento. Elemento decisivo in un mercato come quello attuale, dove sapersi adattare all’ultimo trend può segnare la soglia della sopravvivenza. E un organismo appagato è un organismo più forte.
I. S

LE CITY SPA

L’ultima forma dell’industria del benessere: le City Spa. Servizi termali a portata di mano

Se l’economia è ferma e a correre è solo lo spread, chi riesce a salvarsi? Uno dei fortunati settori che, con una crescita annua del proprio giro d’affari pari al 15%, ha trovato nuovi ambiti di espansione, soprattutto nel mercato del turismo, di cui si è fatto traino, è l’industria del benessere. Ritardare i segni dell’invecchiamento, condurre una vita più sportiva e attenta alla salute è un imperativo per migliaia di persone, non solo in Italia. Un target che secondo recenti ricerche vede come protagonisti i cosiddetti baby boomers, pubblico di età tra i 40 e i 50 anni figlio della spinta economico-demografica degli anni 60′.
Ma c’è un dato che accomuna la platea del Wellness, un elemento che ci ha spinto a prendere in esame l’oggetto del nostro approfondimento: ben il 70% degli italiani, secondo quanto riportato dalla statistiche di Federterme, brama un periodo di cura in un centro termale. Una richiesta, già evidenziatasi in numerosi altri centri d’Europa, la cui risposta più innovativa è stata rappresentata dalle City Spa, centri termali in formato mini ma con il vantaggio della comodità. In effetti il fenomeno delle City Spa nasce proprio per donare ai servizi termali una dimensione alternativa, più vicina, che passa attraverso la riscoperta dei luoghi della quotidianità. Così da guastare il relax di un massaggio agli olii essenziali anche dopo aver fatto la spesa, direttamente nel centro commerciale, o nel centro storico della città oppure in un grande aeroporto, in attesa dell’imbarco. Tra i servizi erogati non sono presenti trattamenti sanitari.
Chi fosse interessato a muovere i primi passi nel mondo del benessere partendo proprio dalle City Spa, fra i principali elementi da prendere in considerazione deve ricordarne almeno quattro: posizione della struttura, caratteristiche del target, ubicazione e gestione delle risorse. Vediamole più in dettaglio. L’area di interesse per un vostro potenziale cliente si limita, se così possiamo dire, a un perimetro circolare che rientra nei 25 minuti di distanza percorsi in auto. Superata questa soglia la disponibilità dell’utente si esaurisce. Sul numero di abitanti, poi, dovete considerare la vostra quota di mercato. Altro capitolo il potere d’acquisto. È altrettanto decisivo analizzare, all’interno della popolazione residente individuata, le effettive possibilità di spesa e il relativo livello culturale medio. Per quanto riguarda l’ubicazione, il dilemma centro vs periferia potrebbe risolversi con l’alternativa del centro commerciale. Ma per tutti è basilare valutare i costi vivi e quelli correlati all’ampliamento della visibilità (pubblicità e marketing). Ultimo, ma non meno decisivo, il fattore della valorizzazione, attraverso una progettazione dettagliata, dei plus (da enfatizzare) e minus (da temperare) della vostra offerta.
I. B

ORGANIZZARE L’INAUGURAZIONE DELL’ISTITUTO

E’ il primo passo per farsi conoscere, il primissimo biglietto da visita per i nuovi clienti è il momento dell’inaugurazione di un nuovo Istituto di bellezza. Poche ore che, però, possono risultare decisive per il successo futuro dell’attività.

Per tutte queste ragioni occorre programmare l’appuntamento con cura e calcolare tutto nei minimi dettagli. Quattro le direttrici da seguire:

Uno. Programmare chiaramente gli obiettivi a breve e a medio termine da raggiungere, in termini di incassi e di clienti. Ovvero stabilire quello che dovrà essere l’incasso derivante dalla prima giornata, quello delle tre settimane successive all’evento e la tipologia di clienti a cui rivolgersi. Una volta individuato l’obiettivo, creare un business plan per il suo raggiungimento.

Due. Sapersi ‘vendere’ bene durante l’evento. Ovvero pensare a promozioni e offerte appositamente studiate per coinvolgere quante più persone possibile durante la giornata dell’inaugurazione. Offerte che devono rendere al meglio le potenzialità del centro estetico e spingere i clienti ad effettuare subito delle prenotazioni.

Tre. Preparazione dello staff. L’evento dovrà essere preceduto da riunioni e meeting con i componenti dello staff per preparare nei minimi dettagli la giornata e stabilire con precisione il compito di ciascuno, come fare e cosa dire per promuovere i servizi del centro e guadagnare da subito nuove clienti.

Quattro. Promozione e marketing. L’inaugurazione va preparata con largo anticipo, anche due mesi prima, cominciando a promuovere il centro con brochure, depliant esplicativi, con un’adeguata campagna pubblicitaria e cartellonistica. Negli ultimi tempi ottimi alleati sono il web e in particolare i social network come Facebook e Twitter.

 

Insomma, la parola d’ordine è organizzazione. Un momento così importante per un attività commerciale, qualsiasi essa sia, come l’inaugurazione non può essere lasciata al caso, ma deve essere programmata e organizzata nei minimi dettagli.

www.analyticspa.com

 

FACEBOOK

Con tredicimilioni di utenti registrati in Italia, pari al 20%  totale della popolazione, Facebook rappresenta una vetrina come poche altre per pubblicizzare un centro estetico. Una vetrina praticamente a costo zero, poiché tutto quello che bisogna fare è registrarsi, aggiungere amici alla lista e ‘postare’ i contenuti sulla propria pagina Facebook. Offerte, promozioni, informazioni e fotografie che saranno visibili contemporaneamente a centinaia di persone.

Prima di entrare nel merito sul perché possa essere vantaggioso per un centro estetico creare una pagina su Facebook vediamo come si fa a registrarsi sul social network. La prima cosa da fare è collegarsi con un computer all’indirizzo www.facebook.it. Comparirà una schermata azzurra con un modulo da compilare per la registrazione. La registrazione è gratuita e così anche il servizio. Vi si chiede di inserire nome, cognome, indirizzo email e password (questi due dati vi serviranno, una volta registrati, per accedere alla vostra pagina di facebook) e data di nascita (bisogna essere maggiorenni per potersi iscrivere).

Nel caso di un centro estetico occorre registrarsi come azienda e creare una pagina aziendale. Una volta compilati tutti i campi basta cliccare sul tasto ‘registrazione’ ed il gioco è fatto. Creata la vostra pagina compilate a piacere i campi del profilo e delle informazioni personali (nel caso di un’azienda commerciale più informazioni si inseriscono meglio è) e poi iniziate a far sapere ai vostri ‘amici’ che siete presenti su Facebook inviando le richieste di amicizia a amici, parenti  e soprattutto clienti. Utilizzate anche il passaparola, chiedendo ai clienti del vostro salone di aggiungervi tra i loro contatti. Più persone vi aggiungono più possibilità ci sono che il vostro ‘messaggio’ arrivi ad un numero maggiore di utenti. Usate la vostra pagina di Facebook come una vetrina per pubblicizzare le vostre offerte e i vostri prodotti. Chiedete ai vostri clienti di cliccare il tasto ‘mi piace’ se hanno gradito un determinato trattamento o di lasciare dei commenti, ai quali non dovrete mai dimenticare di rispondere. La vostra pagina va aggiornata quotidianamente con informazioni sempre nuove per far capire all’utente-cliente che dall’altra parte del computer c’è una persona attenta e che vale la pena di tornare ogni giorno per dare un’occhiata. Negli ultimi tempi, inoltre, molte attività commerciali hanno cominciato ad utilizzare Facebook anche per gestire le prenotazioni. Ormai tutti hanno un profilo Facebook e tutti passiamo buona parte della nostra giornata davanti ad un computer, quindi, può risultare molto più semplice lasciare un messaggio in bacheca piuttosto che telefonare per fissare un appuntamento. Facebook, inoltre, ha anche un’ottima chat che vi aiuterà a rimanere in contatto con i vostri clienti in ogni momento della giornata senza dover ricorrere al telefono.

Facebook rappresenta una grande opportunità per quanti vogliano promuovere un’attività commerciale, ma, affinchè venga sfruttata al meglio e possa dare i frutti sperati, occorre gestirla con impegno e con dedizione quotidiana, aggiornando continuamente i contenuti e mantenendo un filo costante con i propri contatti. Detta così può sembrare faticoso, in realtà, risulterà molto più divertente di quello che si possa immaginare.

www.analyticspa.com

 

COME COSTRUIRE UNA MAILING LIST “E.MAIL”

Le mailing list e il ricorso a internet possono rappresentare un valido aiuto nell’attività di marketing e promozione di un centro estetico. Nello specifico una mailing list non è altro che un insieme di nomi e di indirizzi di posta elettronica (contatti)a cui è possibile inviare contemporaneamente, uno stesso messaggio. Un modo economico, l’unica spesa da sostenere è quella relativa alla connessione internet, il miglior mezzo per raggiungere un numero, teoricamente, illimitato di persone.

Una mailing list ben strutturata e ricca di contatti garantisce un duplice vantaggio: veicolare offerte e promozioni praticamente a costo zero e restare costantemente in contatto con i propri clienti fidelizzandoli.

La mailing list di un centro estetico deve comporsi quindi dei contatti di clienti che potranno essere inclusi nella lista, questo è molto importante, solo previa autorizzazione e sottoscrizione di una liberatoria per il trattamento dei dati personali. La composizione di una lista di distribuzione, questo il termine in italiano, avviene a poco a poco, aggiungendo un contatto alla volta. Ogni nuovo cliente può essere un potenziale nuovo contatto, insieme a conoscenti, parenti, amici degli amici e così via.

Una volta creata la mailing list si può passare alla fase più strettamente operativa, ovvero, l’invio dei messaggi promozionali. La frequenza e la regolarità delle mail dipendono dalle esigenze del mittente.

Anche il contenuto dei messaggi varia a seconda delle esigenze. Nel caso specifico della promozione di un centro estetico devono riportare informazioni relative ai servizi offerti, ad eventuali sconti o promozioni e data di scadenza. In caso si possieda un sito si può incoraggiare i clienti a visitarlo.

L’unica raccomandazione, quando si ricorre all’invio di messaggi promozionali tramite mail, consiste nella moderazione. Inviare più messaggio quotidiani può risultare eccessivo e spingere i destinatari a cestinare le mail o ad indirizzarle nella cartella della posta indesiderata.

www.analyticspa.com

 

Il metodo vincente per un’azienda di successo

Per avviare un centro estetico di successo occorrono, come per tutte le attività imprenditoriali, essenzialmente tre cose: una buona idea, una bella dose di fortuna e un metodo vincente. Per le prime due c’è poco da fare, o si hanno o è meglio lasciar perdere. Il metodo vincente, invece, si può  acquisire. Non c’è nessuna ricetta infallibile, ma solo una serie di consigli pratici che adattati ad ogni esigenza possono aiutare un imprenditore a portare al successo il proprio progetto. Ecco un piccolo vademecum, una sorta di start–up aziendale, per installare un centro estetico di successo o reinventare l’immagine di uno già avviato. La prima regola consiste nell’imparare a chiedere aiuto ai propri collaboratori, perchè un imprenditore che tende ad accentrare tutte le decisioni e tutta l’organizzazione del lavoro è un imprenditore destinato a fallire. La seconda regola è perseverare, non arrendersi davanti ad un no. A volte i rifiuti sono figli di una cattiva esposizione di un progetto, quindi basta rivedere le strategie di comunicazione e il gioco è fatto. Immedesimarsi nel cliente per capire se una nostra idea possa essere di suo gradimento o meno. Questa regola è fondamentale quando si gestisce un centro estetico. Ascoltare il proprio istinto sia che si tratti della scelta di un collaboratore o della nuova linea da utilizzare nel centro o dello sviluppo di un nuovo progetto. Evitare di commettere gli errori del passato e capire quando è arrivato il momento di dire basta. Di cambiare, di rinnovare o addirittura di chiudere. Questa è forse la regola più difficile di tutte da applicare quando si ha un’impresa. E infine, sognare. Non si arriva da nessuna parte senza un obiettivo. E più è ambizioso l’obiettivo maggiore sarà la soddisfazione una volta raggiunto. Maggiore sarà anche il lavoro e l’impegno, ma, questi sono due elementi imprescindibili per il raggiungimento di qualsiasi traguardo.

www.analyticspa.com

Home Archive for category "COME DIVENTARE UN’AZIENDA DI SUCCESSO"
© Analyticspa.com di My Cosmetic via D. Chiesa 15, 20023 Cerro Maggiore (MI) P.iva 12004520156 C.F MNZPTR76H08E514E